Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/libraries/joomla/utilities/date.php on line 56

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 409

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 409

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 409

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 409

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 409

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 409

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 416

Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 416

Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/plugins/system/jbackup.php on line 417
Il Progetto Coalizione Italiana Contro la Pena di Morte - Italian Coalition to Abolish Death Penalty - News - Petizioni - Iniziative - La Storia - Formazione - Libri, film, canzoni... Campagne per l'abolizione della pena di morte nel mondo
Home


Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/libraries/joomla/utilities/date.php on line 198
Il Progetto

Giovani e ILL-Legalità
«Un percorso nei diritti attraverso la Costituzione»
promosso dall'Associazione Coalit e realizzato con fondi protocollo d'intesa Fondazioni bancarie e volontariato-Perequazione Sociale 2008 del CSV Napoli.

Un percorso socio-culturale tra i giovani afferenti ai Comuni dell'Area Flegrea, area fortemente condizionata dalla presenza della microcriminalità, intraprendendo contemporaneamente un cammino di educazione alla legalità e di sensibilizzazione alla cittadinanza attiva, che possa promuovere:
• la formazione e la crescita sociale e civile dei giovani;
• lo scambio di esperienze e idee attraverso la socializzazione e l'integrazione;
• lo sviluppo di una coscienza critica della propria realtà e di realtà differenti;
• il superamento di preconcetti e stereotipi errati.

Questo progetto vuole offrire ai giovani, i mezzi, gli strumenti e le abilità per la propria crescita ed emancipazione, sviluppando in loro quella coscienza critica che li renderà, in un futuro ormai prossimo, parte integrante della società in cui vivono ed agenti di cambiamento. Le attività previste quali visite, incontri, produzioni artistiche e letterarie, saranno sviluppate nell'ottica di generare ricadute positive sulle loro famiglie e sulla comunità.

Per il raggiungimento degli obiettivi specifici sono state attivate le seguenti attività:

Sportello Legalità: ogni giovedì dalle 15.30 alle 17.30,un servizio di orientamento legale gratuito,su appuntamento, per i minori e gli adulti della comunità che hanno subito particolari ingiustizie o a cui sono stati negati i diritti, che offrirà altresì ogni martedi dalle 16.00 alle 18.00 un supporto psicologico volto a sostenere l'emergenza emotiva per coloro che hanno necessità di ascolto competente da parte di psicologi professionisti, e di spazio per una prima elaborazione del danno ricevuto.

Attività di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva: L'intento di questa attività in collaborazione con le scuole e le parrocchie del territorio, è di trasmettere e far sperimentare ai ragazzi una serie di valori che hanno lo scopo di agevolare la nascita e lo sviluppo di "soggetti sociali" in grado di fare riferimento alle norme sociali ed etiche. Questi giovani saranno stimolati ad essere responsabili, a comprendere il nesso tra diritti e doveri e tra interessi privati e interessi pubblici, affinchè possano contribuire ad una società più giusta, per il sano sviluppo del proprio territorio.
Tale lavoro sarà organizzato partendo dall'esternazione dello stereotipo che i ragazzi hanno interiorizzato riguardo al concetto legalità e illegalità sia nell'ambito nazionale che internazionale su i diritti umani, partendo dal concetto di: sistema democratico italiano, la Costituzione e i suoi principi.

Attività multimediali: L'ambiente digitale è sempre più un contesto di interazione ed espressione della personalità dei più giovani, che colgono con entusiasmo tutti i vantaggi dell'interattività nelle attività di apprendimento, di gioco e di ricerca di informazioni funzionali ai propri studi. L'idea di fondo di tali attività è quella di fornire ai minori uno strumento di comunicazione libero e creativo, pur con la responsabilità e lo stimolo educativo degli adulti. Sarà realizzato un portale web sull'educazione alla legalità, degli spot video, un manuale cartaceo sulla legalità. Le attività saranno curate direttamente dai giovani coinvolti nel progetto, che potranno cosi comunicare tra loro e con il mondo intero, scambiare impressioni, informazioni, esperienze, idee, ecc.

Cineforum: periodicamente saranno proiettati film e documentari su temi attuali legati alla costituzione, ai diritti umani, i quali saranno seguiti da un dibattito libero, che hanno lo scopo di far riflettere e confrontare giovani ed adulti sulle tematiche proposte. Le attività saranno sviluppate, quindi, non solo a beneficio dei minori destinatari del progetto, ma saranno dirette all'intera comunità, aperte a tutti.

Perché i diritti, perché la Costituzione:

La Coalizione Italiana contro la pena di Morte Onlus, in ottemperanza alle indicazioni del suo statuto e in coerenza con le scelte operate in questi anni nei diversi progetti che ha sponsorizzato o direttamente elaborato, ha scelto di declinare il tema della legalità nel senso dell'approdo ai diritti: i diritti reali, quelli esistenti, quelli che i nostri ragazzi, come attuali e futuri cittadini del nostro paese, devono sapere di avere, e i diritti mancati, quelli del futuro, quelli che i nostri ragazzi, come cittadini del nostro paese, devono imparare a conoscere se vogliono combattere per tradurli in realtà, in legislazione.L'approdo di questa scelta è inevitabilmente la Costituzione italiana, e le sue prime due parti in particolare: in quegli articoli sono contenuti tutti i diritti e doveri del cittadino italiano.

Sviscerare la Costituzione attraverso i suoi molteplici e essenziali legami con il mondo di ieri e quello di oggi ci sembra la chiave migliore per accompagnare i ragazzi alla consapevolezza dei loro diritti come cittadini e dei diritti che mancano, che ancora non esistono, come tema per le loro possibili battaglie civiche. Un percorso di educazione, dunque, al sentirsi cittadini attivi, parte integrante di una realtà normativa, di uno stato di diritto.
Un percorso di legalità, dunque, che cerca di guarire le malattie del nostro Stato e del nostro tempo attraverso il rinnovato vigore del valore del concetto di diritti.

Il progetto intende focalizzarsi intorno ai seguenti nuclei di diritti, per via della loro evidente emergenza nell'Italia e nel mondo di oggi:
• il diritto al lavoro e i diritti del lavoro (sicurezza, privacy, ferie, pensione..)
• i diritti delle fasce deboli (donne, immigrati, omosessuali, disabili..)
• il diritto alla pace
• il diritto d'asilo
• le libertà personali e la libertà di informazione

Associazione promotrice ed organizzatrice del progetto: COALIT

Partner di Progetto: Associazione Febe Onlus

L'associazione Febe nostra partner di progetto, assegnataria del progetto: "una stanza tutta per noi",è costituita nel 1998 e nasce per occuparsi "prevalentemente", ma non solo, di donne. La filosofia di Febe risiede nella libertà di espressione ed è orientata al confronto tra i generi, tra le generazioni e tra le diverse culture di appartenenza per tendere ad una nuova progettualità che tenga conto delle differenti realtà e sensibilità. Febe fa proprio il "pensiero della differenza" promuovendo una cultura del volontariato inteso non solo come assistenza ai soggetti "svantaggiati", ma soprattutto come agente promotore della valorizzazione delle differenze.Febe intende, dunque, contribuire ad un cambiamento culturale che favorisca la creazione di un nuovo pensiero orientato al rafforzamento del Sé, della relazione con l'Altro, con le Istituzioni, con le Culture, con il Mondo.

 

News


Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /var/www/clients/client16/web5/web/libraries/joomla/utilities/date.php on line 198

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/clients/client16/web5/web/modules/mod_k2_content/helper.php on line 363

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/clients/client16/web5/web/modules/mod_k2_content/helper.php on line 363

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/clients/client16/web5/web/modules/mod_k2_content/helper.php on line 363

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/clients/client16/web5/web/modules/mod_k2_content/helper.php on line 363

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/clients/client16/web5/web/modules/mod_k2_content/helper.php on line 363

Newsletter